il Sonno .org

  • Clicca qui per saperne di più
  • Facebook: psichepedia
  • Linked In: pub/international-soc-of-psychology-isp/39/74/169
  • Twitter: Psichepedia
Messaggio
  • "Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per inviare informazioni in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca sui link sottostanti.

    Leggi l'informativa completa

    Leggi la Direttiva Europea

INFORMAZIONI - Disturbi del Sonno
Scritto da Dott. Loredana Scalini   

 

INSONNIA PSICOFISIOLOGICA


L'Insonnia psicofisiologica è considerata una forma di insonnia primaria.

Insonnia psicofisiologica è anche detta insonnia appresa o da condizionamento. Il paziente descrive una situazione di ansia e tensione riguardo a tutta la situazione dell'andare a letto. Si tratta dunqe di una forma di insonnia che dipende da fattori di stress somatizzati in modo selettivo nell'alterazione del sonno notturno, mediata da stati emotivi acuti.

Spesso la conquista del sonno è una vera e propria battaglia per l'individuo: ha difficoltà ad addormentarsi, con una fase di latenza di oltre 20 minuti, e nel mantenere il sonno, ma anche un'incapacità di dormire di giorno.  Durante la veglia l’individuo si sente irritabile, ansioso o depresso, ma non ha sonnolenza.

 

Cause

Tra le cause più frequenti vi sono eventi negativi, quindi stressanti, come la perdita di una persona cara, licenziamento, difficoltà economiche ecc.

Un'altra causa tipica consiste nel dormire in ambienti nuovi e sconosciuti; è infatti frequente la manifestazione del disturbo ad esempio in occasione di ricoveri ospedalieri, in albergo o persino in un laboratorio del sonno (per cui la prima notte viene considerata di adattamento).

Si ritiene che questa condizione non debba persistere per oltre 3 settimane dopo la risoluzione della situazione che l'ha deterninata. In questi casi si parla anche di insonnia psicofisiologica transitoria.

L'insonnia psicofisiologica persistente o condizionata è una forma di insonnia legata a un meccanismo di consolidamento. In particolare è la conseguenza di due fattori che si influenzano reciprocamente: una tensione-ansia cronica somatizzata e un condizionamento negativo del sonno.

In genere soffrono di queso tipo di insonnia le persone che reagoscono allo stress con una reazione di allarme esagerata e che somatizzano la tensione emotiva attraverso aumenti anomali degli indici autonomici, come vasocostrizione, reazione muscolo-tensiva, aumento del metabolismo.

I fattori di condizionamento negativo del sonno sono sia interni (preoccupazione per il disturbo, sforzi per dormire) che esterni, ad esempio arredamento, rumori, odori della propria camera, rituali che precedono l'andare a dormire che vengono associati alla difficoltà di addormentarsi. Per questo motivo questi pazienti possono a volte dormire meglio in un luogo nuovo che nella propria camera.

Trattamento

Il trattamento delle insonnie primarie è generalmente assai difficile. Per alleviarle sono state ideate alcune tecniche:

-          igiene del sonno

-          trattamento psicologico

-          tecniche di rilassamento

-          controllo degli stimoli (ridurre le attività eccitanti e le preoccupazioni prima di dormire)

-          tecniche cognitive (contare le pecorelle)

-          restrizione del sonno

-         biofeedback

-          agopuntura

-          massaggio

-          erbe e rimedi casalinghi

-          melatonina: ormone secreto dall'ipotalamo che ha il ruolo di avvertire il corpo quando è buio; nell'uomo spinge a prepararsi al sonno mentre negli animali notturni, come i topi, agisce da sveglia. A dosi già molto basse (0,5 mg) riesce ad influenzare l’attività dell'orologio biologico. Assunto di sera può anticipare il sonno, assunto di mattina può ritardare il risveglio (con conseguente spostamento dell’orologio biologico).

-          Sonniferi: ad esempio zolpidem (anche se possono avere effetti di dipendenza e tolleranza), vanno usati solo per brevi periodi o saltuariamente.

 

 

 
unregistered template Template by Ahadesign Visit the Ahadesign-Forum